Abbassamento della voce, cause e rimedi

Quando la voce si abbassa può essere indice di diversi fattori. Il cambio di stagionecolpi di vento, solitamente sono tra le prime cause che danno origine al disturbo, a volte è anche possibile ritrovarsi improvvisamente senza voce. Ma niente panico, si rimedia in poco tempo.

Raucedine E Afonia

È opportuno distingue l’alterazione del tono e del volume della voce (raucedine) dall’assenza momentanea di voce (afonia). La raucedine, è un disturbo di natura benigna e nella maggior parte dei casi è dovuta ad una infiammazione a carico delle prime vie aeree, ad esempio alla laringe. L’infezione alla laringe può essere legata a origini virali (raffreddore, influenza, faringite, tracheite) o presentarsi come conseguenza ad uno stress vocale e ad un abuso della voce, molto frequente nei cantanti, negli insegnanti e in tutte quelle persone che usano la voce per molte ore consecutive. La laringe è la sede delle corde vocali, o pliche vocali, che vibrando ci permettono di emettere suoni. In presenza di infiammazione viene compromessa la capacità di vibrazione delle corde vocali che modificano il tono e il timbro vocale. Nei casi più gravi, l’infiammazione annulla completamente l’emissione di suoni. In via generale, il disturbo tende a risolversi spontaneamente entro le due settimane, massimo.

Alcuni sintomi di accompagnamento della raucedinetossemal di goladifficoltà a deglutiredesiderio di raschiare la golacongestione nasale.

Tra le altre cause possibili cause rientrano:

  • Reflusso gastroesofageo
  • Inalazione di sostante tossiche o irritanti
  • Tosse cronica
  • Allergie
  • Fumo

Come Far Tornare La Voce?

In caso di abbassamento della voce la soluzione più immediata da intraprendere è il riposo. Tenendo a riposo la voce, si evita di sovraffaticare le corde vocali e ne viene migliorata la condizione. Bisogna attendere pazientemente il decorso naturale dell’infiammazione. Nel frattempo è sconsigliato fumare, in quanto il fumo è un potente agente irritante e potrebbe aggravare il disturbo.

Alcuni accorgimenti possono aiutarti nel migliorare i sintomi da raucedine: bere tanto permette di mantenere la gola umida e lubrificare le corde vocali; umidificare l’ambiente; non raschiare la gola; se devi comunicare meglio sussurrare. Effettuare gargarismi con acqua tiepida e bicarbonato è utile per disinfettare il cavo orale.

trattamenti farmacologici vanno intrapresi su consiglio medico. Generalmente, quando l’alterazione della voce è causata da un’infiammazione alla gola, si ricorre a farmaci antinfiammatori o farmaci antibiotici se l’origine dell’infezione è di tipo batterica (tonsillite, laringite, bronchite, esofagite).

X