L’importanza dell’esfoliazione nelle pelli grasse

Per avere una pelle bella e sana, è fondamentale esfoliarla per liberarla dalle cellule morte.

Quando la nostra pelle rinnova le sue cellule, ogni cellula cede i suoi fluidi interni per formare una barriera protettiva, e poi muore: quando si ha la pelle grassa, le cellule morte si sfaldano molto più lentamente, perché c’è un eccesso di sebo e, rimanendo negli strati superiori a lungo, chiudono i pori, nutrono i batteri e finiscono per causare acne.

Per questo motivo l’esfoliazione è particolarmente consigliata per chi ha la pelle grassa.

I vantaggi di una cute esfoliata con regolarità

Oltre a rendere la pelle più liscia, a migliorarne l’aspetto e favorire l’assorbimento degli ingredienti sebo-regolatori, l’esfoliazione quindi libera la pelle grassa dalle cellule opache e la mantiene pulita.

Un’esfoliazione regolare può aiutare a mantenere i pori liberi e puliti e anche a implementare la circolazione sanguigna, donando alla pelle un aspetto sano e luminoso, oltre a consentire ai prodotti di cura della pelle, utilizzati successivamente, di penetrare meglio nella pelle.

La pelle grassa andrebbe esfoliata due o tre volte alla settimana per accelerare il ricambio cellulare della pelle sciogliendo il sebo, ma non di più: l’esfoliazione eccessiva accelera il rinnovo delle cellule della pelle oltre il normale tasso salutare, lasciando la pelle tesa e sensibile e vulnerabile alla disidratazione oltre che, nei casi peggiori, all’infezione.

Come e quando esfoliare

Il miglior ingrediente esfoliante per la pelle grassa è l’acido salicilico, in quanto agisce non solo al livello della superficie della pelle ma anche all’interno dei pori, permettendo così al sebo di fluire facilmente sulla superficie.

In genere è meglio esfoliare la pelle la sera, prima di andare a dormire, e applicare poi una crema sebo-equilibrante.

Per esfoliare bene la pelle bisogna seguire dei passi semplici ed essenziali:

  • pulire la pelle con dei prodotti adeguati, possibilmente delicati e idrosolubili, senza lasciare tracce di residui ed essere privo di profumo;
  • applicare un tonico astringente con ingredienti naturali, che aiuta la pelle a rinnovarsi e ricaricarsi;
  • la pelle sarà pronta all’esfoliazione: assicurarsi che il proprio esfoliante sia non abrasivo e idratante per accertarsi del fatto che stia aiutando la pelle a liberarsi naturalmente.

Se hai qualche dubbio oppure vuoi semplicemente approfondire l’argomento, contattaci. Il nostro team di professionisti è a tua totale disposizione.

X