Otite: sintomi e cura

pubblicato da:FarmaNazzaroPubblicato:20/12/2021Letto:77Commenti:0

L’otite è un disturbo relativo a una infiammazione dell’orecchio, di tipologia che varia a seconda dei sintomi e della zona dell’apparato uditivo nella quale si manifesta.

Sintomi

A seconda dei tipi di otite, è possibile distinguere sintomi diversi:

  • Otite esterna: l’infiammazione, in questo caso, affligge il canale auricolare esterno, ed è conseguente all’azione di patogeni, corroborata da un eccesso di umidità nell’area delle orecchie, accumulo di cerume, secchezza del canale auricolare e colpi di freddo. Può manifestarsi anche con eczemi e pustole e colpisce spesso i bambini, accompagnata da un fastidioso prurito dell’orecchio che può divenire dolore se non trattata.
  • Otite interna: conosciuta anche come labirintite, in quanto colpisce il labirinto dell’orecchio e colpisce il senso dell’equilibrio e dell’ascolto. È possibile che si presenti dopo l’azione di virus o batteri, ma anche come conseguenza di reazioni allergiche e forte stress.
  • Otite media: è di tipo batterica o virale, affligge spesso i bambini ed è la forma più grave. Interessa la tromba di Eustachio, il condotto che collega l’orecchio alla faringe e che, per l’appunto, è più breve nei più piccoli e consente ai batteri o ai virus di proliferare più facilmente. Si presenta, generalmente con febbre, naso chiuso, tosse e mal di gola. Nelle forme più acute o non trattate può portare a acufene, perforazione del timpano e riduzione delle capacità uditive.

Cura

Buona parte dei casi di otite si risolvono spontaneamente o con le cure mediche consigliate da un professionista.

Generalmente, le le cure indicate dall’otorinolaringoiatra riescono a mandar via il disturbo in tempi prestabiliti, il che significa che bisogna seguire la terapia sempre fino alla fine, anche se capita spesso che i sintomi vadano via, per esser certi della guarigione ed evitare ricadute.

I medicinali indicati per curare l’otite sono di diverse tipologie: a volte vengono prescritti gli antibiotici, se la causa è batterica, oppure degli antinfiammatori se viene ritenuto necessario il trattamento del dolore e gonfiore. In altri casi potrebbero essere consigliati dei decongestionanti nasali, specialmente se il disturbo si manifesta congiuntamente a un raffreddore, fino agli antistaminici se l’otite è legata a fenomeni allergici.

Tra i rimedi naturali da prendere in considerazione, e da adottare sempre con l’aiuto di un’altra persona, troviamo:

  • L’applicazione di impacchi di camomilla applicati sull’orecchio.
  • Olio d’oliva riscaldato e dosato in gocce nell’orecchio.
  • Oli essenziali, sempre in gocce, tra i quali quello più comunemente utilizzato è quello di lavanda.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.

X