Rimedi: Afte o Stomatiti

Le afte sono piccole lesioni della cute che colpiscono maggiormente il sesso femminile. Sebbene siano molto fastidiose e, in alcuni casi, possano rappresentare il campanello d’allarme di altre patologie, le afte sono guaribili nell’arco di dieci giorni e non devono destare grandi preoccupazioni.


Le afte si formano all’interno della bocca
, sui tessuti molli della mucosa orale e quindi palato, guance, lingua o alla base delle gengive. Alla vista sono simili a piccole escoriazioni di pochi millimetri, rotondeggianti e di colore biancastro. Possono essere molto dolorose, impedendoci di mangiare o parlare.

 

Cause E Sintomi Delle Afte

Le afte sono spesso accompagnate da un forte dolore, ma non solo.

Infatti, i sintomi più comuni delle afte orali sono:

Formicolio;

Prurito in un punto preciso della mucosa orale;

Bruciore;

Rossore e trasformazione in bolla o vescicola;

Le cause più comuni del verificarsi di un’afta sono:

Febbre o raffreddore;

• Cambiamenti ormonali durante il periodo mestruale;

• Traumi e interventi odontoiatrici;

• Squilibri della flora intestinale;

• Stress e stanchezza;

• Una spazzolatura dei denti troppo aggressiva;

• Prodotti per l’igiene orale contenenti sodio lauril solfato;

• Alcuni tipi di intolleranze alimentari;

• Un’allergia ad alcuni batteri della bocca;

Tuttavia, le afte possono verificarsi anche in presenza di determinate malattie, come:

Malattie infiammatorie croniche intestinali;

La malattia di Behçet, una malattia rara che causa infiammazione in tutto il corpo, compresa la bocca;

HIV / AIDS;

Celiachia;

 

Prevenzione E Trattamento Delle Afte

La prevenzione contro questo disturbo si ottiene con un’igiene orale costante, usando spazzolino a setole morbide e dentifricio dopo ogni pasto. È vantaggioso evitare cibi acidi o piccanti, tra i quali noci, patatine, alcune spezie, ananas, pompelmo e arance oltre che mangiare molta frutta, verdura e cereali integrali. Infine può risultare utile bere abbondantemente. Inoltre se si portano protesi o apparecchi dentali, è necessario curarne l’igiene e informare il dentista di eventuali fastidi o lesioni.

Per la diagnosi è spesso sufficiente una visita medica. Per quanto riguarda i trattamenti, spesso le afte guariscono spontaneamente nel giro di una o due settimane. Quando ciò non accade e quando la manifestazione è particolarmente dolorosa, si può intervenire con:

• Collutori;

• Acido Retinoico, che promuove una guarigione in minor tempo;

• Gel astringente a base di cloruro d’alluminio;

 

Rimedi naturali consigliati contro le afte

Aloe Vera:  ha proprietà antivirali ed anti-infiammatorie e contiene amminoacidi e vitamine B1, B2, B6 e C, che accelerano il processo di guarigione e riducono il dolore;

•      Sale;

Olio extravergine di noce di cocco: è un antivirale naturale e serve ad eliminare il virus dell’herpes che causa le afte.

Olio di Tea Tree;

Bicarbonato: basta scioglierne un cucchiaino in un bicchiere d’acqua per fare dei gargarismi o applicarlo direttamente sull’afta;

Propoli: mettere un paio di gocce sull’afta al mattino e alla sera;

Ghiaccio: applicare del ghiaccio sull’afta per alcuni minuti ogni ora;

: è un rimedio naturale molto comune contro le afte.

X

Ci prendiamo una breve pausa anche noi...

Gli ordini ricevuti dal giorno 11 agosto saranno evasi a partire dal 29 agosto