Rimedi: Colesterolo

Il colesterolo è una molecola lipidica della classe degli steroidi e ha un ruolo fondamentale nella fisiologia dell’uomo.

Ma perché il colesterolo è così importante per il nostro organismo?

Questa molecola è importante perché è responsabile di due principali funzioni:

Funzioni metaboliche, poiché è alla base della sintesi degli ormoni steroidei, delle ghiandole surrenali e delle gonadi. Ma non solo: si occupa anche della sintesi della vitamina D e della produzione di acidi biliari.

Funzioni strutturali, in quanto il colesterolo favorisce la permeabilità e la fluidità della membrana cellulare, oltre che essere un costituente della guaina mielinica dei nervi.

Consente inoltre la crescita e la divisione cellulare (soprattutto dei tessuti dell’epidermide) e favorisce lo sviluppo embrionale del feto in gravidanza;

 

Colesterolo HDL E LDL: Differenze Tra Colesterolo Buono E Cattivo

Colesterolo HDL

 

Il colesterolo HDL (Lipoproteine ad Alta Densità) rappresenta una lipoproteina che “cattura” il colesterolo presente nel sangue e lo trasporta al fegato, che lo utilizza per la produzione di acido biliare. Maggiore è quindi la quantità di colesterolo HDL, più “puliti” risultano i vasi sanguigni. In questo modo si riducono le probabilità di ostruzione, che sono alla base di aterosclerosi, una malattia degenerativa multifattoriale che colpisce le arterie, infiammandole ed irrigidendole. L’aterosclerosi è una concausa del verificarsi di angina pectoris, infarto e ictus.

 

Colesterolo LDL

Il colesterolo LDL (acronimo per Lipoproteina a Bassa Densità) è comunemente noto come “colesterolo cattivo”. Infatti queste lipoproteine trasportano il colesterolo nei vasi sanguigni e nei tessuti, favorendone l’ostruzione e il susseguente verificarsi di patologie cardiovascolari.

 

Cause Colesterolo Alto

Quali sono le cause dell’accumularsi del colesterolo cattivo?

Sedentarietà: la mancanza di movimento incide negativamente sulla quantità di colesterolo LDL;

Alimentazione: alcuni alimenti, soprattutto di origine animale, contengono grandi quantità di grassi saturi;

Obesità: i soggetti obesi detengono solitamente maggiori valori di LDL e valori più bassi di colesterolo buono (HDL);

Fumo: fumare ostruisce le arterie per colpa dell’acroleina, una sostanza contenuta nel fumo, che inibisce il lavoro del colesterolo HDL;

Alcol: un consumo eccessivo di alcolici e superalcolici determina un aumento dei valori di colesterolo e trigliceridi;

Patologie mediche: i soggetti affetti da pressione alta, diabete, problemi renali, problemi epatici, ipotiroidismo, solitamente posseggono valori di colesterolo più alti;

Predisposizione genetica: anche il fattore genetico incide sui valori del nostro colesterolo;

Età: incide in maniera profonda sul manifestarsi del problema. Infatti i valori di colesterolo LDL aumentano dopo i 45 anni nell’uomo e 55 nella donna;

 

Rimedi Al Colesterolo Alto

In caso di ipercolesterolemia occorre ripensare il proprio stile di vita migliorandolo mediante un’alimentazione corretta ed equilibrata. Un’attività fisica più intensa e l’eliminazione di fumo e alcol sembrano essere i punti cardine per migliorare il proprio stato di salute.

Una novità sono gli anticorpi monoclonali (la molecola evolocumab). Questi anticorpi consentono di abbassare il volume del colesterolo LDL nel sangue permettendo così la regressione della placca aterosclerotica.

X