Rimedi: Emorroidi

Le emorroidi provocano dolore, influenzano negativamente le normali attività quotidiane e ci rendono alquanto nervosi. 

Ma cosa sono esattamente?

Si tratta di piccoli cuscinetti vascolari che risiedono nell’ano e sono utili ad aiutare il ricambio sanguigno.

Le emorroidi si distinguono in:

Emorroidi interne: sono posizionate all’interno del retto e in genere non causano particolare disagio. Tuttavia uno sforzo eccessivo durante l’evacuazione può danneggiarne la superficie, provocando sanguinamento e determinare uno spostamento dei cuscinetti emorroidari verso l’esterno (prolasso del plesso emorroidario), causando un forte dolore e prurito diffuso.

Emorroidi esterne: si trovano sotto la pelle che circonda l’ano. Quando sono irritate possono causare prurito o sanguinamento. Non è esclusa, in casi particolarmente gravi, la formazione di coaguli con conseguente gonfiore, infiammazione e dolore.

 

Sintomi E Cause Delle Emorroidi

I sintomi principali ricollegabili alle emorroidi sono:

Dolori in caso di evacuazione;

Sanguinamento: la comparsa del sangue può avvenire a prescindere dalla defecazione;

Senso di pressione avvertito nella regione anale;

Prurito;

Bruciore;

Per quanto riguarda le cause, diversi sono gli elementi che possono essere considerati all’origine del dolore emorroidale. In molti casi si tratta di una semplice distensione delle pareti venose che si trovano nella parte posteriore del retto, le quali tendono a dilatarsi a causa della pressione sanguigna. In rari casi le emorroidi possono associarsi a malattie cardiache o essere considerate un segno precoce di tumore.

 

Cura Delle Emorroidi

Anche se ci si vergogna a causa della delicata zona interessata dal disturbo, è bene sapere che la malattia emorroidaria è piuttosto diffusa. E’ opportuno rivolgersi rapidamente a un medico sottoponendosi a una visita specialistica per ottenere una diagnosi precoce e accurata.

 

Farmaci e rimedi:

Per i casi meno gravi è possibile intervenire sui sintomi del disturbo con un trattamento farmacologico ad uso locale. Si può optare, ad esempio per una pomata per emorroidi esterne a base di anestetici locali come la benzocaina o anticoagulanti come l’eparina sodica, per ridurre l’infiammazione e il dolore.

 

Rimedi naturali:

Esistono però, alcuni rimedi naturali per prevenirne la comparsa, l’aggravamento o per alleviare i sintomi della patologia.

Vediamo quali sono:

L’uso di unguenti e creme può proteggere la pelle nella zona interessata, ridurre il prurito e impedire ulteriori lesioni.

Un piccolo sacchetto di ghiaccio posizionato sulla zona per diversi minuti può aiutare a ridurre il dolore e il gonfiore.

Un bagno di acqua calda, in cui si immergono glutei e fianchi può aiutare ad alleviare l’irritazione.

• La triphala è un composto di tre frutti che viene utilizzato nella medicina ayurvedica come tonico intestinale, per alleggerire delicatamente la stitichezza.

• La camomilla e la calendula sono erbe che possono essere applicate per via topica, come impacco o unguento.

X