Rimedi: Gastroenterite

La gastroenterite è un’infiammazione allo stomaco e all’intestino.

Trattandosi di un’infezione, può essere contratta mediante il contatto con un’altra persona infetta o ingerendo alimenti e acqua contaminati. Non si tratta di una patologia grave e tende a sparire nel giro di pochi giorni.

In soggetti predisposti come bambini, anziani e persone che hanno un sistema immunitario indebolito, possono manifestarsi invece gravi complicanzioni.

 

Sintomi E Cause Del Disturbo

I sintomi della gastroenterite compaiono solitamente da uno a tre giorni successivi all’esposizione al virus. Possono risultare più o meno gravi a seconda della situazione. Quasi sempre la durata della sintomatologia va da uno a due giorni.

I sintomi della gastroenterite sono:

Crampi addominali e dolore;

Diarrea;

Nausea o vomito;

Dolori muscolari;

• Mal di testa;

• Stati febbrili;

Disidratazione;

 

Quali sono i virus che causano la gastroenterite?

Sono diversi i virus che causano la gastroenterite. Questi microrganismi danneggiano le cellule delle pareti dell’intestino tenue ed è proprio questa la causa della diarrea.

Nella maggior parte dei casi si tratta del rotavirus, molto diffuso soprattutto in età pediatrica. Altri virus colpevoli dell’infezione sono: norovirus, adenovirus, sapovirus e astrovirus. Esiste però anche una gastroenterite, più rara, provocata da batteri quali salmonella, escherichia coli, listeria o staphylococcus aureus. In questi casi si parla spesso di intossicazione alimentare, dato che è possibile che questi batteri siano presenti in qualche alimento mal conservato.

In generale esistono tre tipi di gastroenterite:

• Acuta (dura pochi giorni);

• Persistente (dura circa 2 settimane);

• Cronica (dura per oltre un mese);

 

Rimedi Per La Gastroenterite

E’ importante, nelle prime ore dell’infezione, digiunare completamente per facilitare la guarigione. È importante bere molta acqua. Nel corso delle ore successive bisognerebbe riabituare lentamente il corpo a cibarsi, iniziando da alcuni alimenti facili da digerire. Alcune bevande dovrebbero essere evitate fino a completa guarigione: è il caso, ad esempio, del latte, dell’alcol e delle bibite che contengono caffeina.

Non dovrebbero essere presenti sulla nostra tavola nemmeno cibi grassi o stagionati. Un’altra regola importante consiste nel riposo. La gastroenterite, insieme alla disidratazione, potrebbero causare stanchezza e indebolimento fisico.

Concludendo, la cura della gastroenterite dipende dalla causa dell’infezione. È bene, però, prima di curare la sintomatologia con i farmaci, cercare di seguire una terapia basata sull’idratazione, sulla dieta e sui rimedi naturali. La prevenzione ovviamente è un passo fondamentale per non soffrire della patologia.

X