Rimedi: Irritazione da pannolino

L’irritazione da pannolino è uno dei problemi più diffusi tra i neonati. 

L’eritema da pannolino è causato dall’effetto costrittivo e dall’irritazione derivante il contatto con feci e urina.

Non è un problema grave ma sicuramente fastidioso, che inizialmente si manifesta con l’arrossamento della pelle. Questo problema può portare alla formazione di piccole vescicole. L’eritema, grazie anche al calore e all’umidità locale, può favorire lo sviluppo di un fungo, la candida albicans, che può dar luogo ad una candidosi. Le aree più colpite da eritema da pannolino sono le natiche, i genitali e a volte anche le gambe del bebè.

 

Sintomi E Cause Dell’irritazione Da Pannolino

La dermatite, di solito, si presenta come un’irritazione (dermatite irritativa) e la pelle diviene leggermente gonfia e calda al tatto. A volte, come complicazione della dermatite, può comparire un’infezione dovuta a batteri o funghi. In questo caso è bene far visitare il bambino da uno specialista. Per quanto riguarda le cause, essa può essere determinata da svariati fattori.

Ecco quali sono le cause principali di questa condizione:

Umidità;

Irritazione;

Allergia;

Infezioni;

• Variazioni nell’alimentazione;

 

Rimedi E Cura In Caso Di Irritazioni

L’irritazione può guarire facilmente se si cambia frequentemente il bambino, in modo da mantenere la pelle pulita e idratata. Potrebbe essere necessario applicare anche delle creme a base di ossido di zinco, che facilitano la guarigione. E’ fondamentale mantenere asciutta la zona arrossata. Se, invece, il tutto è complicato da un’infezione batterica o fungina, è essere necessario rivolgersi al medico, che potrebbe prescrivere la somministrazione di idrocortisone.

• Bastano infatti pochi accorgimenti: la pelle colpita dalla dermatite deve essere pulita in maniera delicata e attenta, lasciando la pelle libera di respirare. Per questo motivo, dopo il bagnetto e al momento del cambio del pannolino, è bene lasciare il piccolo senza ricambio per alcuni minuti. In realtà quest’abitudine è anche un’ottima mossa preventiva: lasciare respirare la “zona pannolino” può infatti aiutare ad evitare che l’irritazione ritorni.

• Infine, per la pulizia, può bastare anche della semplice acqua tiepida: alcuni tipi di detergenti potrebbero infatti irritare ancora di più la pelle; nel caso in cui si volessero utilizzare saponi, è bene assicurarsi che questi siano delicati e adatti alla pelle del nostro pargolo. Una volta che la pelle è ben asciutta, è possibile applicare prodotti specifici, in particolare creme, paste o unguenti, sviluppati per attenuare gli arrossamenti e prevenire la loro ricomparsa, rigenerando e idratando la pelle.

X

Ci prendiamo una breve pausa anche noi...

Gli ordini ricevuti dal giorno 11 agosto saranno evasi a partire dal 29 agosto