Rimedi: Micosi

Le micosi sono infezioni cutanee provocate dall’aggressione di dermatofiti come funghi, lieviti e muffe. 

Le cause di trasmissione dell’infezione sono il contatto con pelle, oggetti o superfici infette. Per questo motivo, le aree in cui si manifesta la micosi, sono di solito ascelle, le mani, i piedi e le zone genitali.

 

Categorie Di Micosi

In base al livello di penetrazione, alla diffusione dell’agente patogeno e alle sue caratteristiche, le micosi umane possono essere suddivise in quattro gruppi: micosi superficiali, cutanee, sottocutanee ed opportunistiche.

 

 

Micosi superficiali

Sono patologie causate da funghi che proliferano solo sulla superficie della pelle, dei capelli o dei peli.

Tra le diverse infezioni è possibile ricordare:

Pitiriasi versicolor, che determina un’iperpigmentazione o un’ipopigmentazione della pelle. Interessa soprattutto le zone del torace, del collo, della schiena e delle spalle;

Pitiriasi nera, caratterizzata da macchie cutanee irregolari e spesso isolate, di colore marrone o nero. Sono  localizzate principalmente sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi;

Piedra nera, diffusa nelle aree tropicali di Africa e America latina, è una micosi superficiale causata dal fungo piedraia hortae;

Pietra bianca, nella quale si formano piccoli noduli tondeggianti e bianchi tra i capelli e tra i peli di inguine e ascelle.

Micosi cutanee

Solitamente vengono chiamate con il termine tigna. A differenza delle micosi superficiali, le micosi cutanee comportano una risposta immunitaria e la degradazione degli strati epidermici. Ciò comporta, a sua volta irritazione, infiammazione e, in alcuni casi, reazioni allergiche.

 

Micosi sottocutanee

Queste penetrano fin sotto la pelle, fino a raggiungere il tessuto connettivo sottocutaneo e osseo. In questo caso vi è una reazione immunitaria rilevante.

Tra gli esempi più frequenti di micosi sottocutanee troviamo:

Cromoblastomicosi: colpisce i tessuti sottocutanei e si manifesta con verruche dolorose e pruriginose;

Sporotricosi: che causa infezioni polmonari, infezioni ossee, articolari, endoftalmiti, meningiti e sinusiti;

 

Micosi opportunistiche

Infine accenniamo alle micosi opportunistiche. Queste nascono in pazienti affetti da altre patologie cliniche o immunodepressi.

Tra gli esempi più frequenti di micosi opportunistiche si annoverano:

• Candidosi;

• Criptococcosi;

• Aspergillosi;

• Penicilliosi;

• Zigomicosi;

• Pneumocistosi;

 

Sintomi E Cause Della Micosi

I sintomi della micosi sono perfettamente riconoscibili ad occhio nudo. Le macchie sulla pelle possono causare fastidiosi pruriti e arrossamenti. La zona interessata può estendersi a quelle vicine, determinando il contagio dei tessuti. L’area colpita da micosi può presentarsi inoltre con lesioni papulo-squamose.

Per quanto riguarda le cause, la micosi si trasmette innanzitutto in zone umide, come nel caso di spiagge, piscine, palestre. In questi luoghi si raccomanda di non camminare scalzi.

Un’altra buona norma igienica è quella di asciugarsi sempre con attenzione. La pelle umida, infatti, rappresenta un habitat ideale per l’agente patogeno di origine fungina. Attenzione inoltre a coloro che presentano un sistema immunitario indebolito: hanno una probabilità maggiore di contrarre l’infezione.

 

Cura Della Micosi

Una volta contratta la micosi, è necessario rivolgersi ad un dermatologo.

Per trattare la micosi si sceglie una terapia in base alla gravità del problema.

In genere la micosi viene curata con:

Pomate antimicotiche da applicare sull’area interessata dall’infezione;

Crema a base di zolfo colloidale e acido salicilico;

Smalti antimicotici, da stendere sull’unghia infetta;

Nei casi più gravi si procede ad un trattamento farmacologico per via orale attraverso antimicotici, utili ad uccidere l’agente patogeno che si annida sulla nostra cute.

Infine, soprattutto quando la micosi è di lieve entità, è possibile optare per cure naturali.

X

Ci prendiamo una breve pausa anche noi...

Gli ordini ricevuti dal giorno 11 agosto saranno evasi a partire dal 29 agosto