Rimedi: Spossatezza

Il termine spossatezza è sinonimo di mancanza di energia e di stanchezza mentale e fisica. Questa colpisce quasi tutte le persone dopo una dura giornata di lavoro o dopo un’intensa attività fisica. Quando però questa sensazione diventa cronica o si ripresenta troppo spesso, potremmo soffrire di un sintomo legato ad un problema più grave.

 

Cause Collegate Al Disturbo

Nella maggior parte delle persone la stanchezza non è patologica, ma deriva semplicemente da uno stile di vita errato o eccessivamente dispendioso.

Una possibile causa del verificarsi di un calo nelle energie può essere lo stress: quando attraversiamo un periodo difficile infatti, il nostro corpo può reagire consumando più energia, causando così un calo delle proprie performance. In questo caso la cosa più importante da fare sarà cercare di eliminare o ridurre la causa del nostro stress.

Anche i cambi di stagione possono causare allergie stagionali che causano spossatezza. Così come gli antistaminici che vengono utilizzati per trattarle.

 

Inoltre, molte persone passano la maggior parte della giornata in luoghi chiusi o in casa: non tutti sanno che una delle principali cause di spossatezza è la mancanza di aria fresca e di luce naturale.

Anche le diete che prevedono un numero troppo ridotto di calorie giornaliere sono dannose per la nostra salute e causano inevitabilmente un calo di energia. Il regime alimentare deve prevedere cibi sani ed eliminare quelli non salutari.

Rimedi contro la spossatezza

I rimedi contro la spossatezza variano a seconda della causa e della persistenza del disturbo.

Per risolvere gli inconvenienti legati alla mancanza di energia, ci vengono incontro una serie di rimedi naturali, quali:

Il luppolo: questa sostanza possiede proprietà sedative che lo rendono ideale per risolvere stati di agitazione od insonnia. Il luppolo infatti abbonda di sali minerali, di flavonoidi, che esercitano un’azione antiossidante;

Le tisane a base di erbe: queste sono utili contro spossatezza e per migliorare la qualità del sonno. Tisane a base di ortica, gramigna e tarassaco sono solo alcuni esempi. Bisognerebbe bere due o tre tisane al giorno nelle quali non bisogna aggiungere zucchero, ma solo succo d’acero o d’agave.

• I probiotici contenuti nello yogurt risultano essenziali per combattere la spossatezza. I probiotici infatti aumentano i livelli di triptofano, un precursore della serotonina, che determina uno stato di maggiore tranquillità mentale.

Gli spinaci per recuperare energia, dovuti soprattutto alla carenza di ferro. Il loro consumo dovrebbe essere accompagnato a quello di alimenti ricchi di magnesio, come frutta secca, riso integrale, lenticchie, banane, pesche, peperoni.

L’olio essenziale di patchouli che possiede un’azione antistress che aiuta ad alleviare il mal di testa e l’ansia, favorendo la capacità di concentrazione. Ci si può bagnare i polsi oppure immettere qualche goccia nell’umidificatore.

Se il disturbo continua, allora a quel punto è consigliabile contattare il proprio medico curante. Se la sensazione di spossatezza permane per lunghi periodi infatti, è necessario capire se vi sono delle cause che possano averla determinata: per questo caso è opportuno effettuare degli esami del sangue.

X

Ci prendiamo una breve pausa anche noi...

Gli ordini ricevuti dal giorno 11 agosto saranno evasi a partire dal 29 agosto